È boom a Roma per la cucina vegan

È boom a Roma per la cucina vegan

Il forte aumento della “clientela” vegana ha mosso il mercato. Oltre alla grande varietà di prodotti cruelty free offerti dagli ipermercati, moltissimi sono i ristoratori che si sono mossi verso questa direzione creando menù specifici per tutti coloro che hanno deciso di non mangiare più prodotti animali. Mentre fino a qualche anno fa l’informazione a proposito di questi temi scarseggiava, oggi ci sono moltissime pagine che sul web diffondono notizie sull’argomento 

In Italia sono sempre di più le persone che decidono di dire “addio” alla carne, l’Eurispes stima che nel 2050 i vegetariani saranno ben trenta milioni. Le “diete veg” sono quindi, in fortissimo aumento e i grandi distributori di generi alimentari ovviamente se ne sono accorti, così sugli scaffali e nei banchi frigo dei supermarket, è sempre meno insolito trovare prodotti cruelty free. Non sono però solo gli ipermercati ad essersi adeguati a tale cambiamento. Moltissimi sono i pub, i ristoranti e i bar che hanno cominciato ad offrire colazioni e ricchi menù a base di prodotti completamente vegetali. In particolare in quest’ultimo anno è a Roma che si sta verificando un vero e proprio “boom” della cucina vegana e a testimoniarlo è, oltre alle innumerevoli aperture di locali vegan o vegan friendly, anche il forte movimento che si sta realizzando sul web e sui social network. logotype_animalequality_itMoltissime sono le pagine su facebook che trattano del veganismo sotto diversi aspetti, come: ‘Animal Equality’, un’organizzazione Internazionale per i Diritti Animali, sulla cui pagina pubblica continuamente link e video volti alla sensibilizzazione verso la causa animale; ‘Vegan Cronicles’, una web serie che racconta, in chiave fortemente ironica, le vicende di un normale ragazzo che si trova ad affrontare la realtà che lo circonda, semplicemente dopo aver scelto di eliminare dalla propria alimentazione tutti i prodotti di origine animale; Schermata 2016-02-25 alle 13.22.47‘Vegan Warrior’, pagina di informazione sul veganismo aperta al confronto e alla discussione anche con chi conosce poco l’argomento e vuole saperne di più; ‘Sei vegano se’, nata a seguito del grande successo ottenuto dal gruppo omonimo in cui, con sarcasmo, si ironizza sulle situazioni in cui spesso si trova chi ha fatto questa scelta e che ha come obiettivo quello di creare una grande comunità vegana (italiana) e di aiutare gli animali tramite eventi di beneficenza; e infine ‘Vegan a Roma’, senza la quale molti vegani non avrebbero saputo come muoversi all’interno della ca
Vegan a Romapitale, per riuscire ad esempio ad andare a cena con gli amici, una pagina in cui vengono continuamente segnalati locali (come ristoranti, bar, take away, pub…) vegan o vegan friendly di Roma e dintorni, ma anche di supermercati che ospitano nei propri scaffali prodotti che fino a poco tempo fa era impensabile trovare, come formaggi, ravioli, affettati e dolci. Ovviamente queste sono soltanto alcune delle realtà che si stanno muovendo in questa direzione e tra le quali, del resto, ci troviamo anche noi. Il mercato sta cambiando direzione e anche se questo non è soltanto che l’inizio, ci auguriamo che siano sempre di più le persone che prenderanno a cuore la situazione animale della quale si parla sempre di più. Nella speranza che sia il “rispetto” a spingerci verso questo cambiamento, oggi possiamo sicuramente dire che un passo in avanti sia stato fatto.

Animal Equality
Vegan Chronicles
Vegan Warrior
Sei Vegano Se
Vegan a Roma

Fabiola Di Sotto

2 Comments

  1. É vero, grazie forse al fatto che adesso c’é molta più informazione…le grandi catene distributrici si sono accorte che anche qui potevano far business e hanno comiciato a produrre alimenti confezionati per vegan. La natura comunque ci fornisce di tutto ciò che abbiamo bisogno frutta verdura cereali legumi sono a nostra disposizione :) Però é anche giusto che visto la vita frenetica di ogni giorno troviamo cose pronte da mettere a tavola anche se sarebbe meglio cucinare cibi semplici… Inoltre oggi è vero che é più facile mangiare fuori con gli amici senza che ti guardino come un marziano. Anche se ancora c’é ancora tanto scetticismo sono convintache più se ne parla più si prende consapevolezza che essere vegan non é soltanto una questione di “cosa mangiare “ma che é soprattutto uno stile di vita.

  2. ieri sono stata per la prima volta a mangiare vegano, ho fatto da pochissimo questa scelta e non ho nessuna intenzione di tornare indietro, soprattutto dopo aver scoperto grazie a the fork il Rainbow cafè.
    Ne proverò altri ma questo mi ha completamente conquistata ed anche il mio ragazzo ha gradito!

    http://www.rainbowcafe.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *